top of page

dom 20 ott

|

Luogo da definire

80° Anniversario strage dei Piccoli Martiri di Gorla (Milano)

80° Anniversario strage dei Piccoli Martiri di Gorla (Milano)
80° Anniversario strage dei Piccoli Martiri di Gorla (Milano)

Data e Luogo

20 ott 2024, 00:00

Luogo da definire

Memoriale della Ricorrenza

L'istituzione del «Giorno del ricordo della strage dei piccoli martiri di Gorla» ha lo scopo di preservare e divulgare una memoria storica comune sulla tragedia che si è consumata nel quartiere milanese di Gorla il 20 ottobre 1944 quando, durante un bombardamento alleato, un ordigno ha centrato la scuola elementare «Francesco Crispi» mietendo oltre 200 vittime tra scolari e insegnanti.       

La mattina di quel tragico 20 ottobre decollavano dall'aeroporto pugliese di Castelluccio, nei pressi di Foggia, i bombardieri americani «B-24» con l'obiettivo di bombardare alcune installazioni nell'area nord di Milano. A causa di un errore di calcolo l'obiettivo veniva mancato ma si decideva ugualmente di sganciare l'intero carico di bombe ormai innescate, 342 ordigni da 500 libbre, facendole cadere sul centro abitato sottostante dei quartieri milanesi di Gorla e Precotto che furono investiti da ottanta tonnellate di bombe, provocando la morte di oltre 600 civili. Uno degli ordigni centrò il vano scale della scuola elementare «Francesco Crispi», raggiungendo il rifugio antiaereo sotterraneo dell'edificio e causando la morte di circa 184 bambini e dell'intero corpo docente di 19 insegnanti.       

Il «fuoco dal cielo» fece il maggior numero di vittime durante la seconda guerra mondiale e la memoria dei bombardamenti è sicuramente rimasta un po’ in secondo piano; eppure sotto i bombardamenti morivano soprattutto bambini, donne, anziani, le persone cioè più indifese che subivano oltre all'attacco alla loro incolumità fisica anche la perdita delle loro case e dei loro beni.       

La tragedia e il dolore furono talmente immani da creare, nonostante l'intera collettività fosse ormai quasi assuefatta alle numerose atrocità della guerra, uno sconcerto generale e una condanna unanime da parte dell'intera opinione pubblica tali da far ritenere inaccettabile qualsiasi tentativo di scusante da parte delle Forze alleate.       

A rievocare quanto allora accaduto, nel luogo in cui sorgeva la scuola è stato eretto un monumento ossario in commemorazione del sacrificio dei piccoli martiri di Gorla, vittime innocenti della guerra. 

Fonte: https://documenti.camera.it/_dati/leg16/lavori/schedela/apriTelecomando_wai.asp?codice=16PDL0043220

Condividi questo evento

bottom of page